SELVA

Sulla strada, nella pineta








MOSTRA

La sequenza fotografica è un attraversamento della pineta di Classe, luogo presente in letteratura sin dai tempi di Dante e di Boccaccio, paradisiaco e dannato allo stesso tempo: paesaggio bucolico, passaggio verso il paradiso dantesco nella Commedia e scenario di demoniache efferatezze nel Decameron. Nei testi, simili a lunghi haiku, alla mancanza di avvenimenti corrisponde un’attenta descrizione di tutto ciò che gravita attorno alla strada statale SS16 che costeggia la pineta.


Fotografie e testi hanno in comune un senso di sublime e perturbante sospensione: non c'è azione, o una trama. C'è la pineta con i suoi rami intricati che, nelle fotografie, sembrano trasformarsi in sinistre figure antropomorfe, piccoli miraggi, allucinazioni visive, e c'è la strada con il suo susseguirsi di rumori, persone, animali e segni, che nei testi sembrano alludere o sottintendere qualcos'altro.



Sulla strada, nella pineta è una ricerca sui modi in cui un luogo, la sua storia e l'immaginario che evoca possono essere registrati e suggeriti con immagini e parole, e insieme è un viaggio senza meta, un'esplorazione senza scopo, uno smarrirsi, un perdersi fra le apparenze.



fotografie di Nicola Baldazzi

testi di Veronica Lanconelli

presso Biblioteca "Alfredo Oriani"

orari di apertura:

da lunedì a venerdì 8.30-13.30

lunedì / mercoledì / giovedì 15.00-18.30


L'accesso alla sala MOSTRA è consentito al numero massimo di 8 persone in contemporanea

ed è consentito dal solo giardino


per informazioni sulle rappresentazioni o sull'installazione è possibile scrivere a selva2021info@gmail.com